fbpx
g

Gravida proin loreto of Lorem Ipsum. Proin qual de suis erestopius summ.

Recent Posts


    Follow Us:
    Torna in Cima
    Image Alt

    Lo Studio medico: i nostri suggerimenti per accogliere al meglio i pazienti

    Lo Studio medico: i nostri suggerimenti per accogliere al meglio i pazienti

    L’emergenza Coronavirus ci ha obbligato a rivedere gli spazi dei nostri studi professionali: poche persone in sala d’attesa, niente riviste e giornali, pannelli in plexiglass alla reception. E’ noto però che il rapporto di fiducia con i nostri pazienti inizia da quando varcano la soglia dello studio, fin da quel momento è fondamentale presentarci nel migliore dei modi.

    A prescindere dalla nostra specializzazione quindi il fattore ambientale deve essere considerato e curato al meglio.

    Ogni professionista, a seconda del proprio gusto ed esigenze, deve personalizzare gli spazi nel modo più funzionale possibile ma esistono degli elementi da non trascurare e su cui invece tutti dovrebbero porre attenzione:

    1. creare un’atmosfera piacevole: è importante accogliere subito bene i pazienti, facendoli sentire a loro agio mentre ci aspettano. Una buona illuminazione, oli essenziali per profumare l’ambiente naturalmente, pareti pulite e colorate (sfruttando per esempio le regole dell’aromaterapia), musica rilassante, sedute comode: sono alcuni elementi, semplici da attuare, che rendono confortevole un luogo. In questo periodo poi merita un’attenzione particolare il rituale dell’igienizzazione e quindi: misurazione della temperatura, dispenser di gel per le mani, copriscarpe in plastica usa e getta, sedute in plastica disinfettabili e materiali di comunicazione nei vari punti dello studio per spiegare cosa fare e dove sedersi.
    2. esporre gli attestati e diplomi di studi, corsi e certificazioni: dimostrano infatti i nostri successi, la nostra volontà di formarci continuamente, i nostri interessi che potranno incontrarsi con le esigenze dei pazienti. Se per esempio siamo ginecologi, mostrare un attestato che certifica la partecipazione ad un seminario sulla riabilitazione del pavimento pelvico potrebbe indurre i nostri pazienti a chiederci informazioni per arrivare, perchè no, a definire una serie di trattamenti a loro utili
    3. educare e informare i pazienti: la sala d’attesa è il luogo adatto per farlo. Se in questo periodo non sarà possibile lasciare materiali cartacei nei tavoli per motivi igienici potremmo mostrare su tv o tablet video informativi su alcune patologie e su come il nostro studio è in grado di trattarle grazie alle tecnologie e ai trattamenti che offriamo. Non solo sarà un modo per parlare dei nostri servizi ma anche per educare e sensibilizzare i pazienti su temi a loro sconosciuti
    4. l’angolo dedicato ai bambini: è un gesto di grande attenzione nei confronti dei nostri pazienti predisporre un angolo dove i loro figli possono passare del tempo divertendosi o perlomeno intrattenendosi mentre aspettano. In questo periodo è consigliabile non lasciare materiali a disposizione se non possono essere igienizzati subito dopo l’uso ma sicuramente anche solo la presenza di un angolo più colorato, con disegni appesi alle pareti per esempio sarà sicuramente apprezzato dai pazienti.

    Questi sono solo alcuni degli elementi a cui riservare attenzione ma la lista può essere più lunga a seconda delle nostre esigenze di professionisti e dei gusti personali. 

    Non resta che iniziare quindi, buon lavoro!

    Richiedi informazioni







      Autorizzo il trattamento dei miei dati personali (Informativa)